Suolo pubblico “a burocrazia zero”: arriva la delibera del comune

suolo pubblico

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Capitolo suolo pubblico. In arrivo la delibera del comune che darà la possibilità agli esercenti di chiedere spazi aggiuntivi da occupare senza passare per la trafila burocratica.

E’ quanto stabilito nell’incontro di questa mattina fra assessori, consiglieri e tecnici del comune. Entro giovedì, l’amministrazione emanerà una delibera a seguito della quale i commercianti potranno fare richiesta di suolo pubblico. Fin qui niente di nuovo. Ma con le nuove regole, che rimarranno valide fino al termine dell’emergenza, le autorizzazioni alle domande verranno rilasciate direttamente dopo un controllo in loco da parte delle autorità.

In questo modo, il comune ha intenzione di risparmiare tempistiche tradizionalmente molto lunghe. «Abbiamo pensato anche a tutti quegli esercenti che non hanno spazi occupabili nelle immediate vicinanze del proprio negozio – spiega l’assessore al commercio Filippo Olivieri – a questi sarà data la possibilità di occupare un’area entro 100 metri dall’ubicazione del locale. Dare soluzioni concrete e accessibili ai commercianti non è stato compito semplice. Ma era nostro dovere dare indirizzi alle imprese della città, che nel passato periodo di lockdown hanno sofferto la totale assenza di lavoro».

Gli amministratori comunque annunciano controlli più serrati volti a sanzionare eventuali trasgressori e incentivare esercenti e clienti a rispettare le norme sul distanziamento sociale.

Print Friendly, PDF & Email

Articolo Precedente

Ascoli, Fioravanti:" Vedo troppi assembramenti. Non corriamo il rischio di tornare indietro"

Articolo Successivo

Bonus bici, Piunti: «San Benedetto da includere per densità abitativa»