Eccellenza, il Grottammare pareggia all’ultimo respiro a Montefano. Il Porto d’Ascoli ko a Castelfidardo

Il Grottammare dimostra di avere un cuore enorme e pareggia all’ultimo respiro a Montefano (1-1), centrando il terzo risultato utile consecutivo nel campionato di Eccellenza.

Nel primo tempo sono i padroni di casa che provano a fare la partita, trovando il vantaggio al 42’: Latini serve Palmucci, che da due passi non può sbagliare e porta avanti i suoi all’intervallo. Nella ripresa, però, il Grottammare reagisce in modo veemente e sfiora in più occasioni il gol con bomber Ciabuschi. Dall’altra parte Beni si supera due volte su Bonacci e tiene a galla i rivieraschi, che al 90’ possono gioire: ci pensa Lanza a firmare l’1-1 sugli sviluppi di un calcio d’angolo, regalando un pareggio pesantissimo alla banda Manoni. Ecco il tabellino del match:

MONTEFANO-GROTTAMMARE 1-1

MONTEFANO: Rocchi, Galassi, Del Moro, Carotti, Donati, Moschetta, Latini (22’st Pucci), Gigli, Mastronunzio, Palmucci, Bonacci (37’st Donnari). A disp.: Pettinari, Mengoni, Pigini,Garofali, Cingolani, Vipera, Camilloni. All. Lattanzi.

GROTTAMMARE: Beni, Pagliarini (10’st Crescenzi), Ferretti (28’st Cappelli), Carboni, Marini, Lanza, Haxhiu, De Cesare, Ciabuschi, Calvaresi (34’st Nallira), Ferrari (28’st Orsini). A disp.: Palanca, Ioele, Ricci, Bruno. All.: Manoni.

ARBITRO: Amadei di Terni

MARCATORI: 43’ Palmucci (M), 90’ Lanza (G)

AMMONITI: Carotti, Pigini, Mastronunzio, Calvaresi, Ferrari, De Cesare.

 

Brutta sconfitta invece, del Porto d’Ascoli in trasferta a Castelfidardo (3-0), con l’Atletico Gallo che sfrutta l’occasione per scappare a +4 in testa alla classifica del campionato di Eccellenza.

Dopo un palo colpito da Ciarmela in avvio, i padroni di casa salgono in cattedra e trovano il vantaggio con Puca al minuto numero 36. Il Porto d’Ascoli prova a reagire, ma si vede annullare un gol di Napolano per fuorigioco a fine primo tempo.

Nella ripresa, però, il match si mette subito in salita per gli ospiti e il Castelfidardo dilaga: al 58’ Bracciatelli raddoppia, mentre all’86’ un rigore trasformato dall’ex Samb Henri Shiba chiude definitivamente i giochi sul 3-0. Brutta sconfitta per gli uomini di Izzotti, che adesso devono tornare a vincere per non smettere di sognare i piani altissimi della classifica. Ecco il tabellino del match:

CASTELFIDARDO – PORTO D’ASCOLI 3-0

CASTELFIDARDO: David, Sampaolesi, Puca, Zeetti, Stortini; Capponi, Trofo, Bracciatelli, Braconi, Shiba, Galli (91′ Gattabria). All. Lauro.

PORTO D’ASCOLI: Di Nardo, Petrini, Sensi, Vallorani, Pasqualini (37′ st Sanamé), Rossi (61′ st Tittarelli), Gabrielli, Valentini (52′ Trawalli), Ciarmela, Napolano, Verdesi (61′ Lazzarini). All. Traini.

Arbitro: Muccignato di Pordenone.

Marcatori: 36′ Puca, 58′ Bracciatelli, 86′ rig. Shiba


Articolo Precedente

La Samb Basket centra la terza vittoria consecutiva

Articolo Successivo

Coppa Italia, 24 convocati da Zanetti per la sfida del "Ferraris"