Il tartufo nero punta ad ottenere la certificazione di qualità

ASCOLI – Un’indagine sulla filiera del tartufo nella provincia di Ascoli finalizzata ad una certificazione di qualità è quella che sarà presentata venerdì 21 febbraio presso la Sala Gialla della Camera di Commercio di Ascoli.

L’iniziativa, moderata da Emiliano Pompei presidente Confagricoltura Picena, inizierà alle 16 con i saluti di Gino Sabatini, presidente della Camera di Commercio delle Marche, di Giovanni Manzotti presidente Confagricoltura Marche e Mauro Acciarri presidente Confagricoltura Ascoli e Fermo.

Poi seguirà la presentazione del libro “Indagine sulla filiera del tartufo nero nella Provincia di Ascoli finalizzata ad una certificazione di qualità”  a cura dell’agronomo Tommaso Ciriaci. Previsti gli interventi di Rita Serafini responsabile tecnico “oriGIn Italia”, associazione italiana Consorzi indicazioni geografiche; Emidio Angellozzi presidente associazione Tartuficoltori Val Fluvione; Rosanna Moretti dirigente I.I.S. “Celso Ulpiani”; Anna Casini vicepresidente e assessore all’Agricoltura della Regione.

Infatti,  l’iniziativa, finanziata dalla Camera di Commercio delle Marche, è organizzata dalla Confagricoltura di Ascoli e Fermo e dalla Confagricoltura Marche. Partner azienda agricola “Angellozzi tartuficoltura”, stakeholder associazione “Tartuficoltori Valfluvione – Roccafluvione” e istituti di istruzione superiore “Celso Ulpiani” di Ascoli.

Print Friendly, PDF & Email

Articolo Precedente

"Resto qui", incontro sul finanziamento per avviare una nuova impresa nel cratere

Articolo Successivo

Redorange, il fiore all'occhiello dell'industria 4.0 è sambenedettese