Padella: “Con il Cosenza risultato importante per il morale”. Patron Pulcinelli domenica sarà al Curi

ASCOLI PICENO – Il difensore bianconero Emanuele Padella commenta la prima uscita in campionato dei bianconeri contro il Cosenza domenica scorsa: “Quello di Brosco è stato un gol importante per tutta la squadra e per l’ambiente: non era giusto come si era messa la gara” dice il numero 14 bianconero. “E’ stato un risultato che ci ha dato molto morale e forse, sul gol preso, direi che è stata l’unica occasione avuta dai calabresi” aggiunge Padella. “C’è stata un’ incomprensione che ci può anche stare, visto che siamo agli inizi. Non era facile rimontare ma ce l’abbiamo fatta”.

“A livello fisico siamo al 60 per cento e quindi possiamo e dobbiamo fare ancora molto. Adesso ci aspetta la gara di Perugia, dove vogliamo far bene e portare a casa i 3 punti. Dobbiamo pensare a partita dopo partita e fare ciò che il mister vuole da noi. Sarà un campionato difficilissimo con risultati sempre improbabili. Ci sono team molto forti ma non ci saranno partite dominate, con 19 squadre sarà ancora più difficile”.

Per molti Danilo Quaranta è stata una delle grandi sorprese del primo match dei bianconeri. “Sono contento della sua partita, l’ha disputata da grande professionista. Con Danilo sono stato in stanza a Cascia, è un giovane che ascolta molto e che ha già imparato tanto. Ha tante qualità e può migliorare ancora”. Mentre su Mengoni “E’ sempre il capitano anche se ha qualche problema fisico, rimane sempre il nostro leader. Parliamo di un giocatore che ha personalità e carisma che è fondamentale”. Per il difensore romano in squadra ci sono “Tutti  buoni giocatori, quello che mi ha sorpreso maggiormente è Frattesi, che può veramente spaccare le difese avversarie, poi per l’età che ha può diventare ancora più forte”. E infine “Ci ha fatto piacere il post di Pulcinelli che ci incoraggia molto e ci da la forza giusta”.

Proprio il patron, sempre via social ha annunciato che sarà domenica sera a Perugia. “Al Renato Curi sarò sugli spalti per assistere alla gara contro gli umbri. Stiamo lavorando seriamente. Non sono da solo, lavoriamo di squadra. Un ringraziamento al presidente Tosti, al socio Ciccoianni, al nostro gruppo, al mister, allo staff tecnico e a tutti i giocatori che hanno scelto Ascoli. Nel calcio si vince e si soffre insieme, è il lavoro di squadra per eccellenza. Lavoriamo affinchè Ascoli possa arrivare dove merita. Ci siamo innamorati ed appassionati alla città, a questo tifo. Come si dice ad Ascoli: pozza i bbè!”. Nel frattempo la squadra riprenderà la preparazione in vista della gara di domenica sera questo pomeriggio alle 17 al Picchio Village.


Articolo Precedente

Samb, ds Lamazza: "Ci saranno 6-7 pretendenti alla vittoria del campionato"

Articolo Successivo

Test in famiglia al Picchio Village. Tassi alla Reggina, Frattesi convocato in Under 20