Festa internazionale della donna, gli eventi a Grottammare

  • 3 Mesi fa

GROTTAMMARE –  Presentazioni di libri, mostre, reading poetici per celebrare la Festa internazionale della donna attraverso i linguaggi trasversali della pittura, scrittura, musica e poesia. Ed anche un segnalibro con una frase di Madre Teresa di Calcutta che si conclude così: “Non amare mai senza amore, non vivere mai senza vita”.  Un mese di iniziative, una più significativa dell’altra, nel cartellone “Sguardi di donne” il cartellone allestito dal presidente del Consiglio comunale, Alessandra Biocca d’intesa con la Consulta sulle Pari Opportunità e l’assessore ai Servizi sociali, Clarita Baldoni ed il coinvolgimento di diverse associazioni locali quali Blow Up, Fondazione Libero Bizzarri, Lido degli Aranci.
Gli appuntamenti sono iniziati la settimana scorsa con la mostra personale d’arte visiva “Le campionesse della storia” di Emanuele Califano Lidak che si può tuttora visitare al MIC (Museo Illustrazione Comica). In tutto 16 ritratti di donne famose, autentiche “campionesse” di vita tra cui Rita Levi Montalcini, Benazir Bhutto, Pina Bausch e Calamity Jane, personaggio del selvaggio West. La mostra si animerà, giovedì 8 marzo alle ore 9,30 presso la Sala Kursaal, con il video reading a cura e interpretazione di Americo Marconi, Anna Ottaviani, Diana Giobbi e Marta Rosati che illustreranno e daranno voce alle 16 Campionesse della Storia. Non mancheranno gli intermezzi musicali di Fabrizio Rossi. A seguire la consegna del Dvd “Un secolo di donne” a cura della Fondazione Libero Bizzarri, ai rappresentati degli istituti scolastici cittadini. Ed ancora Una mimosa per te: saluti e auguri alle donne casa di riposo “Istituto Santa Maria” Fondazione Pelagallo e ai centri anziani. Intanto ha riscosso grande successo la presentazione del libro di Samuela Baiocco “ Correre oltre me” casa editrice Silhouette, alla seconda ristampa a pochi mesi dalla sua uscita.
L’autrice racconta la sua vita: i viaggi, gli amori, le conquiste sul lavoro nonostante tutto. La sua disabilità motoria non le impedisce di vivere una vita normale.
“Non voglio essere un’icona, ma una persona che vuole vivere una vita normale, con qualche difficoltà in più”. La sua ostinazione non le impedisce di viaggiare. Niente e nessuno la ferma. Fantozziana la descrizione all’ aeroporto di Fiumicino al momento dell’imbarco sul volo diretto a Djerba dove, nonostante la richiesta di un elevatore, salire sull’aereo sembrava una scalata dell’Everest.
Tutto liscio, invece, e perfettamente organizzato lo scalo in Tunisia. Tanti applausi e dediche personalizzate sul libro ai numerosi colleghi del Comune dove Samuela ha lavorato per alcuni anni. La manifestazione entra nel clou venerdì 9 marzo al Teatro dell’Arancio, ore 21,30 con la presentazione del libro “Le perle dell’Adriatico. Le donne nella storia di Grottammare” a cura della giornalista Tiziana Capocasa. Una pubblicazione voluta dal presidente del Consiglio comunale, Alessandra Biocca, per colmare uno spazio nella storia locale più propensa, finora, a celebrare figure maschili come il papa Sisto V, lo scultore Pericle Fazzini. Racconta la storia di cinque donne simbolo, nelle varie epoche, della città e dell’emancipazione femminile: Camilla la stratega, Lavinia la mistica, Caterina la manager, Rosina la filantropa ed Armida l’agronoma/paesaggista.
Nel corso della serata musiche e intrattenimento del Nuovo Laboratorio Ensamble e letture di Daniela Agostini di alcune poesie di Bukowski. Coordinamento di Francesca Romana Vagnoni e consegna del premio “Silvana Scaramucci”. Domenica 11 Marzo alle ore 17, presso il MIC, per Puzzle Itinerante ci sarà la presentazione della silloge “La mia vita tra le parole”, A&A Marzia Carocci Edizioni. Si tratta dell’opera prima dell’ autrice Daniela Agostini, insegnante ed interprete teatrale.

Caricamento...
Print Friendly, PDF & Email
  • facebook
  • googleplus
  • twitter
  • linkedin
  • linkedin
Loading...
Invia tramite WhatsApp