Sfruttamento della prostituzione, due stranieri in manette

SAN BENEDETTO – I carabinieri di Pescara hanno arrestato due uomini cinesi, uno residente a Chieti e l’altro a Modena con l’accusa di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.  Le indagini sono state condotte dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile  di Pescara.

I due stranieri avevano utilizzato alcuni appartamenti anche a San Benedetto che poi venivano utilizzate da alcune connazionali per attività di prostituzione.Dopo mesi di indagini, i Carabinieri hanno scoperto il giro che veniva  gestito anche attraverso alcune telefonate gestite dagli arrestati per organizzare gli appuntamenti (altre attività a Pescara e sulla costa adriatica)

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Articolo Precedente

Lavori, regolamentazione della viabilità in Via Vallefiorana

Articolo Successivo

Musement celebra il vino del piceno