Zanetti in conferenza a Marassi: “Ci avevamo fatto la bocca”

Il tecnico veneto ha rilasciato queste dichiarazioni in sala stampa:

A questi livelli gli errori si pagano. Il rammarico ci sta. Devo fare un plauso ai miei, soprattutto perché sono scesi tanti giocatori che non hanno avuto tanto minutaggio.
Al di là del Genoa, non mi aspettavo una partita dove l’Ascoli avrebbe comandato il gioco. Abbiamo anche creato dei presupposti per altre occasioni da gol.
L’idea di gioco del Genoa mi piace, per assurdo, abbiamo subito, solamente, due occasioni nel primo tempo. Nel secondo tempo abbiamo subito di più.
Oggi, a livello di atteggiamento, ci siamo un po’ snaturati. Non riusciamo a farlo nella partita intera. Siamo una squadra che vuole imporsi. Non siamo pronti per farlo ovunque, resta nel nostro percorso di crescita.

Intercettato da Radio Ascoli, l’allenatore dell’Ascoli ha voluto ribadire la sua personale visione della gara:

Dispiace, volevo regalare questa gioia ai tifosi. Con la forza dello spirito l’avevamo messa in piedi bene. E’ uscita, alla fine, la loro qualità ed i nostri errori.
Di Beretta ne ho sempre parlato. E’ un ragazzo che ci mette sempre il cuore. E’ un giocatore che da tutto. Oggi ha coronato un’ottima prestazione con un gol.
In queste partite qualcuno si prende qualche rivincita, i ragazzi hanno fatto vedere che ci tengono alla causa. Hanno provato a fare l’impresa.
Andiamo via con più note positive che negative. La nostra partita è sabato.
Piccinocchi? Ha una distrazione muscolare, speriamo di recuperarlo nella prossima.


Articolo Precedente

Coppa Italia, l'Ascoli ci crede ma il Genoa passa il turno

Articolo Successivo

Beretta a Radio Ascoli: " Felice per il gol, ci aspetta una bella partita sabato"